Focus Hotel

International competition for an innovative hotel room

Location

Italy

Year

2020

Credits

Anastasia Kucherova / Sergio Romeo

Una volta, le aspettative di un soggiorno in hotel si limitavano al tema del pernottamento desiderando di tornare a casa in fretta. Oggi, l’ospitalità è sempre più focalizzata sull’ offerta di un esperienza unica e fidelizzante, in ambienti ugualmente adatti a lavoro, riposo e rigenerazione del benessere fisico.  Abbiamo immaginato dei viaggiatori moderni ed ecoconsapevoli: orientati a viaggi di lavoro, turismo e relax. Per loro abbiamo disegnato degli ambienti ricchi di personalità, i cui materiali e arredi non lasciano indifferenti, generando spazi sensorialmente vitali: ricordano agli ospiti che l’esperienza incomincia in albergo, che la stanza costituisce il link privilegiato con il luogo in cui ci si trova e al tempo stesso é un rifugio, per sentirsi a proprio agio, con privilegi che a casa non si avrebbero.

La stanza d’albergo diventa un compagno di viaggio, complice di avventure  indimenticabili, sempre diverse le une dalle altre. Infatti, anche se è lecito pensare che le doti maggiormente apprezzate dagli ospiti di un albergo sono la posizione geografica, un buon design ed i servizi inattesi a prezzi contenuti, è logico che ogni ospite abbia la propria storia, le proprie necessità e motivi per viaggiare. Il nostro obiettivo è quello di fornire un layout puro e funzionalmente chiaro, forgiato dai principi di simmetria, proporzione e armonia per adattarsi ad allestimenti non convenzionali. Il DNA del progetto è costituito da un ambiente fluido tra area benessere e living, filtrate da una cornice circolare funzionale. Gli aspetti sensoriali di tatto e vista giocano ruoli paritari. I materiali sono votati ai principi di ecosostenibilità (LCA rintracciabile) e sanificabilità:  sughero per il pavimento,  vinili e bio plastiche (e/o ceramiche) di riciclo per i rivestimenti a parete o gli arredi, pellicole dicroiche per le superfici vetrate.

en_USEnglish